LOTTA AGLI SPRECHI ED ACCORPAMENTI DI SERVIZI
12/04/2013  
 
 
COMUNICATO STAMPA

NELL’AZIENDA USL ROMA H
“LOTTA AGLI SPRECHI ED ACCORPAMENTO DEI SERVIZI”
>
IL COMMISSARIO STRAORDINARIO, DOTT. CLAUDIO MUCCIACCIO INTERVIENE DRASTICAMENTE NELL’OTTICA DELLA SPENDING REVIEW

Una profonda ristrutturazione di servizi sanitari è stata avviata dal Commissario Straordinario, Dott. Claudio Mucciaccio, tendente ad utilizzare in modo più razionale i locali disponibili in tutto il territorio dell’Azienda USL ROMA H, che comprende 21 Comuni dei Castelli Romani e del Litorale.

La pianificazione strategica in atto per l’accorpamento di servizi, la razionalizzazione degli spazi e l’utilizzo ottimizzato degli immobili di proprietà aziendale consentirà una drastica riduzione delle locazioni passive e la dismissione di strutture inutilizzate nell’ottica del risanamento di bilancio e del miglioramento dei servizi.

A tale scopo il Commissario Straordinario ha attivato uffici in staff, con compiti di programmazione e coordinamento, costituiti da solo personale interno con competenze multidisciplinari, evitando il ricorso a consulenti esterni e quindi a costo zero per l’Azienda.

In pratica, verranno razionalizzate, accorpate e ricollocate unità operative attualmente frazionate e disperse sul territorio, ciò consentendo di rilasciare locali in affitto con grandi risparmi economici, diminuendo contestualmente le gravose spese di gestione e fornendo al cittadino un riferimento efficiente per servizi accorpati all’interno di strutture di proprietà dove poter effettuare, senza sprechi di risorse, i necessari investimenti edilizi e tecnologici migliorativi.

Tutto ciò in linea con le direttive del Governo Centrale per la riduzione e razionalizzazione della spesa pubblica mantenendo i servizi invariati e con le disposizioni della Regione Lazio che ha indicato quale obiettivo di bilancio delle ASL per l’anno 2013 una riduzione di spesa del 15 per cento intervenendo sugli sprechi e sulla razionalizzazione e l’ottimizzazione delle risorse.

Un primo passo concreto ha riguardato l’accentramento delle Direzioni dei Dipartimenti di Prevenzione e della Direzione del Dipartimento di Salute Mentale disposto dal Commissario Straordinario in data odierna con grande soddisfazione degli operatori interni.

“La necessità di una sede per la Direzione del Dipartimento di Prevenzione capace di ospitare le Direzioni delle 6 Unità Operative Complesse e delle Unità Operative Dipartimentali è stata per tanto tempo una necessità per migliorare da un punto di vista logistico ed operativo i rapporti con l'utenza e con le altre Strutture Sanitarie – dichiara il Direttore del Dipartimento di Prevenzione, Dott. Leonardo Buono. - L'occasione di poter occupare spazi in un ambiente dalle ottime qualità, sia per l'ubicazione, sia per gli spazi disponibili, ha facilitato in maniera determinante il raggiungimento del nostro obiettivo.
In particolar modo, oltre alla Direzione Dipartimentale, riceveranno una migliore e dignitosa allocazione gli Uffici Distrettuali H2, fino ad oggi tenuti nel seminterrato dello stesso Ospedale Spolverini di Ariccia”.

Interviene positivamente sui provvedimenti assunti anche il Direttore del Dipartimento di Salute Mentale, Dott. Donato Leccisi: "Nell'ambito della riorganizzazione dei Servizi della ASL RMH e nell'ottica del risparmio sulla spesa corrente, la nuova allocazione della Direzione del DSM è la dimostrazione come la competenza, il concorso di idee e lo spirito di collaborazione, diano risultati nel segno della efficacia e del raggiungimento dell'obiettivo.
Va dato atto al Commissario Straordinario Dott. Claudio Mucciaccio, di avere affrontato la complessa problematica con tempestività e concretezza".

Questo processo di accorpamento comporterà un risparmio notevole, con l'alienazione di varie strutture attualmente in affitto da privati, e con l'utilizzo di superfici a disposizione dell'Azienda, senza alcun risvolto oneroso.

L’Addetto Stampa dell’Azienda
USL RMH

Dott. Giovanni Venditti
Mob. 348 2816478

Albano 12.04.2013

NOTA PER LA STAMPA

La delibera del Commissario Straordinario, Dott. Claudio Mucciaccio, dispone i seguenti provvedimenti:

1) Il trasferimento e l’accentramento della Direzione del Dipartimento di Prevenzione, nonché di tutte le sedi dipartimentali periferiche presenti nel Distretto H2, al primo piano del Padiglione Colombo del Polo Ospedaliero di Ariccia, attualmente libero e disponibile per l’uso;
2) I locali sopra individuati, con esclusione dei soli locali tecnici, vengono quindi formalmente assegnati, con decorrenza immediata, al Capo Dipartimento Dott. L. Buono, per l’organizzazione e la distribuzione dei servizi e degli uffici, restando inteso che resta confermata l’assegnazione dell’area già utilizzata al piano seminterrato dello stesso edificio per gli usi consentiti;
3) L’assegnazione al Capo Dipartimento di Salute Mentale Dott. D. Leccisi dei locali posti al secondo piano dell’edificio di Piazza della Rotonda ad Albano, che saranno immediatamente liberati dal Dipartimento di Prevenzione, per consentire le operazioni di trasferimento da Via S. Francesco, 21così come richiesto dal Comune di Albano;
4) Mantenere temporaneamente a disposizione dei Dipartimenti di Prevenzione e di Salute Mentale i locali al primo piano di Piazza della Rotonda, per risolvere eventuali criticità, fino a nuovi approfondimenti programmatici per la razionalizzazione degli spazi;
5) In conseguenza dei punti 1) e 2), avviare, a cura della Unità Operativa Patrimonio Immobiliare, le procedure di chiusura delle locazioni passive relative agli immobili di Via delle Cerquette di Ariccia e di Via Sannibale a Genzano attualmente in uso al Dipartimento di Prevenzione.

Su richiesta del Comune di Albano, in quanto ente proprietario, saranno, inoltre, restituiti dal Dipartimento di Salute Mentale i locali di Via S. Francesco d’Assisi 21 in Albano. Inoltre, altri provvedimenti sono previsti a breve in altre sedi aziendali.

L’Addetto Stampa dell’Azienda USL RMH
Dott. Giovanni Venditti

Mob. 348 2816478

Albano 12.04.2013