Azienda Sanitaria Locale Roma 6 - Regione Lazio
 
 
  •  Servizi al Cittadino » Sportelli CUP » URP - Ufficio    Relazioni col    Pubblico » Referti Online » Assistenza    Farmaceutica    Territoriale    » Assistenza    Trasporto per    Nefropatie e Dialisi   » Posta Elettronica    Certificata    Aziendale
  •  Direzione Aziendale
  •  Strutture Centrali
  •  Distretti
  •  Poli Ospedalieri
  •  Dipartimenti Sanitari » Dip. Salute Mentale » Dip. Prevenzione
  •  Risk Management
  •  CCICA
  •  Modulistica » Anagrafe canina » Donazioni organi » Vidimazione
  registro infortuni
» Deroga per locale seminterrati e minore altezza » Ricorso contro
  i giudizi medici
 
  •  Albo delibere
      e determine
  •  Albo sedi
      farmaceutiche
 
Servizio di Fatturazione Elettronica - Codice Univoco ufficio
La Buona Sanità, lettere di encomio e ringraziamento
      AVVISO AI CITTADINI    

 
Nuovo Atto Aziendale
 


  •  Farmacovigilanza
      Dispositivo Vigilanza
Nuovo Atto Aziendale
 
Amministrazione Trasparente
 
Codice Disciplinare
 
Volontariato
  •  Ufficio Stampa
 
  •  Appropriatezza
      Prescrittiva
  •  Avviso
      elenco avvocati
  •  Bandi e Concorsi
  •  Corsi, Tirocini e       Formazione
 
  •  Soggetti Fragili
  •  Strutture private
  •  Comitato
      Valutazione Sinistri
  •  Ciclo Performance       2018 - STP
  •  Link Istituzionali
 
  •  Continuita'
      assistenziale 2018
  •  Premio Innovazione
      Salute 2016
 
Nasce una mamma
 
Acqua potabile: Livello di Arsenico
Vaccinazioni Internazionali
Malattie Rare

Attività associazioni volontariato c/o Casa Salute Rocca Priora

Lettera del Direttore Generale ai sindaci del Distretto H1

SOGGETTI FRAGILI
UnitÓ Valutive Alzheimer (UVA) Lungodegenza, RSA, Hospice Case di Riposo e ComunitÓ Allogio Nutrizione Artificiale Domiciliare (NAD)
Strutture Riabilitative Formazione in ADI dimissioni protette Educazione Sanitaria
   
Indicazioni cliniche alla NED
Ogni qualvolta si pone l'indicazione alla NAD e il
tratto gastrointestinale sia "funzionante" la via enterale
deve rappresentare la prima scelta. Questa regola
Ŕ "evidence based" se confrontata con lo studio
della prevalenza della nutrizione artificiale domiciliare
in Europa, dove la NED costituisce circa l'80-90% di tutti
i trattamenti nutrizionali a domicilio. Le motivazioni
basilari della scelta enterale sono rappresentate:
- dall'aspetto pi¨ fisiologico di tale trattamento;
- dalle minori complicanze;
- dalla maggiore semplicitÓ gestionale;
dai minori costi rispetto alla NPD.

ELABORAZIONE Gruppo di Lavoro sulla NAD dell'ASP Lazio:
P. Billi
S. Casagrande
M. Cozzolino
A. Francescato
M. Marceca
A. Mastromattei
G. Sandri

    Le principali indicazioni alla nutrizione enterale domiciliare nell'adulto sono i disordini della deglutizione di origine neurologica (malattie cerebrovascolari, malattie del motoneurone, sclerosi multipla, malattia di Parkinson) e le malattie ostruttive (frequentemente neoplastiche) del tratto gastrointestinale superiore e del distretto cervicocefalico. Nel bambino la nutrizione enterale domiciliare Ú utilizzata nelle condizioni che determinano problemi di crescita (paralisi cerebrale, fibrosi cistica, malformazioni congenite, disordini metabolici).
    La NED Ú invece generalmente controindicata in pazienti con subocclusione intestinale, vomito intrattabile, ileo paralitico e/o diarrea severa che renda difficoltosa la gestione metabolica del paziente, presenza di fistole enterocutanee prossimali e/o ad elevata portata e ischemia intestinale cronica.


© 2014 - ASL Roma 6 - sede legale: Via Borgo Garibaldi, 12 - 00041 Albano Laziale (RM) - Partita I.V.A. e C. Fiscale: 04737811002